Alzacristalli anteriori Fiat Doblò non funzionano


alzacristalli anteriori Fiat Doblò

Descrizione alzacristalli anteriori Fiat Doblò

Gli alzacristalli anteriori Fiat Doblò vengono azionati tramite i relativi interruttori posti sulla plancia in posizione centrale.
Il funzionamento è manuale: il vetro sale/scende solo a tasto premuto, entrambi i cristalli sono azionati solo con chiave in posizione MAR.
Per alcune versioni se si preme per più di mezzo secondo il pulsante di azionamento dell’alzacristallo Fiat Doblò lato guida si attiva il funzionamento automatico: il cristallo si ferma quando giunge a fondo corsa oppure premendo nuovamente il pulsante.
L’azionamento è consentito per altri due minuti dopo aver commutato la chiave da posizione MAR a STOP, solo a porte chiuse.
Il circuito degli alzacristalli è protetto da due appositi fusibili, uno per il lato guida ed uno per il lato passeggero, e comandato da uno specifico teleruttore, posti nella centralina di derivazione sotto plancia.

Come funzionano alzacristalli Fiat Doblò

Schema elettrico alzacristalli anteriori Fiat Doblò

Il funzionamento del circuito degli alzacristalli anteriori Fiat Doblò viene alimentato dal teleruttore alzacristalli R13, questo riceve l’alimentazione dalla linea diretta dalla batteria protetta dal fusibile F2 contenuto nella centralina di derivazione vano motore B01 e riceve l’eccitazione grazie ad un segnale di massa uscente dal body computer M01 .
Quando eccitato, il teleruttore alimenta, tramite due linee protette dai fusibili F47 e F48 della centralina sotto plancia B02 (pin 20 e 19 connettore E), il gruppo comandi H90 (pin 5 e 3 connettore C).
I segnali per il motorino alzacristallo Fiat Doblò destro escono dai pin 6 e 7 del gruppo comandi H90 , mentre quelli per il motorino altacristalli Fiat Doblò sinistro dai pin 1 e 4. I pin 2 e 8 sono invece collegati a massa.
Il body computer M01 è alimentato sia “sotto chiave” (INT) che direttamente; rispettivamente ai pin 11 del connettore E ed al pin A del connettore C della centralina di derivazione sotto plancia B02 . Per l’alimentazione diretta esiste un fusibile di protezione F1 situato nella sentralina di derivazione vano motore B01 .
I pin 8 e 9 del connettore D del body computer sono collegati a massa.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *